Automobilista contro i disabili: identificato

0
518
Automobilista contro i disabili

Automobilista contro i disabili: l’autore dell’ignobile gesto è stato identificato.

Tutti noi conosciamo i parcheggi riservati alle persone disabili e sappiamo sempre che c’è qualcuno pronto a fregarsene ed occuparlo comunque (o peggio a fingere di averne diritto).

Automobilista contro i disabili: il messaggio ignobile

Si guarda intorno, non c’è nessuno e piazza il cartello dove c’è scritto “A te handiccappato che ieri hai chiamato i vigili per non fare due metri in più vorrei dirti questo. A me 60 euro non cambiano nulla, ma tu rimani sempre un povero handiccappato – altro errore -. Sono contento che ti sia capitata questa disgrazia”.

La storia è semplice: l’automobilista parcheggia nel posto che spetta ai disabili ed il disabile lo denuncia. E lui che fa? Gli lascia un messaggio che incivile è dir poco.

Marco Faini, vicepresidente di Ledha (Lega per i diritti delle persone con disabilità), s è espresso indignatp contro queste rappresaglie di odio nei confronti di persone che invece hanno bisogno di aiuto.

Automobilista contro i disabili: identificato

Le telecamere lo hanno ripreso la sera del 18 agosto mentre lasciava il cartello nei sotteranei del centro commerciale Carosello di Carugate. Dopo aver preso il posto del disabile ed aver giustamente preso una multa di sessanta euro, l’automobilista ha pensato di sfogarsi sulla persona a cui il posto spettava di diritto.

Quando si dice educazione e civiltà.

Italiano, residente in Brianza, attorno ai 40 anni, laureato e incensurato. Peccato però che non sappia che handicappato non si scrive con due c. Peccato che sappia, ma non gliene freghi nulla, che i parcheggi riservati ai disabili hanno un loro perché e non siano lì per il primo furbetto che capita.

La Procura di Monza contatterà l’automobilista incivile.

Non crediamo che si scuserà, maleducati non si finisce di esserlo da un giorno all’altro ma speriamo che prima o poi impari la lezione.