Nazionalismo e confini: i muri d’Europa

0
1933
Muri d'Europa Macedonia

A parte le minacce vane di Donald Trump (che magari se chiudiamo gli occhi tutti insieme e speriamo fortissimo che sia stato solo un brutto sogno, e qualcuno ci getta in testa un po’ di polvere di fata, lui poi scompare), la situazione muri nel mondo è preoccupante.

Le generazioni future potranno andare a visitarli, e degli artisti potranno poi esprimere la loro arte ricordando nei modi più disparati questo periodo. Intanto noi, i muri, ce li becchiamo così: utilizzati nel modo in cui sono stati concepiti. Dividere, dividerci, rinchiuderci, fermare lo straniero. Ognuno a casa sua, “al sicuro”, lontano dagli altri.

Certo fin dallantichità costruire barriere per delimitare i confini era segno di potere e sicurezza. Vi fu un attimo di tregua, durante la guerra fredda, dove infatti si congelò tutto, ma poi le barriere ritornarono alla grande.  Nel 2016 si  è raggiunto il record: si contano più muri oggi che in qualsiasi altra epoca. Troiani baciateci le scarpe.

La scena mondiale mette ansia: i muri spuntano come ratti morti sulla spiaggia dopo la tempesta, e la sensazione è che a breve, ad alcuni verrà appuntata una stella di David sul petto, non si potrà più varcare la soglia della propria nazione. In Europa abbiamo un numero di confini tangibili ancora limitato, ma la volontà di perseguire quest’andazzo par essere l’argomento forte di molti politici.

Ecco come siamo messi.

I MURI DI CONFINE IN EUROPA

Bulgaria – Turchia

 

Muro Turchia Bulgaria

 

 

Macedonia- Grecia

Muro Macedonia muri d'Europa

 

Ungheria- Serbia

 

Muro Ungheria

Muri d'europa Ungheria

 

Il muro di Calais

 

muri d'Europa Calais

muri d'Europa Calais

Slovenia- Croazia

 

muri d'Europa Slovenia Croazia

muri d'Europa Croazia

 

Si possono poi considerare pur sempre muri europei, anche se costruiti tempo addietro e per altre ragioni, quelli irlandesi, quelli fra Grecia e Turchia e tutti i confini di Melilla, in quest’ultimo caso, sempre al fin di fermare i migranti.

muri d'Europa Melilla