Bambino autistico espulso da scuola: le mamme esultano

0
637
Bambino autistico espulso

Bambino autistico espulso da scuola: le mamme esultano. Una notizia che ha dell’incredibile.

Il fatto è accaduto in una scuola argentina: le mamme di 35 bambini facevano pressione perché uno degli alunni, un bambino autistico fosse espulso, quando sono riuscite nel loro intento hanno festeggiato.

Bambino autistico espulso da scuola in Argentina

Presso la scuola religiosa di San Antonio de Padua in Argentina vi è una classe composta di 36 bambini, ora 35 perché il bambino con la sindrome di Asperger è stato espulso.

In prima fila le madri dei compagni, ma non per difenderlo bensì per fare pressione per buttarlo fuori. Dopo l’espulsione ecco i commenti su fb: “Era ora che i diritti di 35 bambini venissero rispettati, anziché sacrificati per uno solo” e ancora “Grazie a Dio!” aggiunge un’altra “Che bella notizia per i nostri ragazzi, ora potranno lavorare e stare tranquilli”.

35 bambini rispettati? Sacrificati? Un bambino autistico non è un problema, non è un impedimento per nessuno ha solo bisogno di essere capito, accolto ed accettato.

Cos’hanno insegnato queste madri ai loro figli? L’intolleranza, che “diverso” è brutto, è male e va allontano. Complimenti. Davvero.

Bambino autistico espulso da scuola: le difese della zia

La zia del bambino ha così commentato: “Ha la sindrome di Asperger, ma è un bambino così buono e dolce. Hanno detto all’Istituto che non avrebbero portato i loro figli a scuola fino a quando non avessero espulso mio nipote. Dovrebbe essere una scuola religiosa e questa è stata la reazione delle madri che lo hanno scoperto. È molto triste”.

E la scuola, come giustifica l’espulsione? Si sono giustificati dicendo di aver trasferito il bambino per cercare un ambiente più adatto a lui e hanno preso le distanze da quanto scritto dai genitori commentando: “Non ci aspettavamo questa celebrazione e questa gioia Dobbiamo parlare con i genitori. Non va bene, non è normale”.

Di fatto il bambino è stato allontanato e le madri intolleranti l’hanno avuta vinta.

Qual è la lezione imparata dai bambini?